Due incontri sull'identità transgender - 2 Ottobre - Università di Verona

DUE INCONTRI SULL ’IDENTITÀ TRANSGENDER 
2 ottobre 2014 – Università degli Studi di Verona 

INIZIATIVA ORGANIZZATA IN OCCASIONE DELL’APPROVAZIONE DEL DOPPIO LIBRETTO UNIVERSITARIO / ALIAS PER STUDENT* TRANSGENDER 

ORE 11.00 SALA RIUNIONI DIPARTIMENTO TESIS / PALAZZO DI LINGUE E LETTERE, TERZO PIANO)
VIA SAN FRANCESCO 22 

VERONA Prof. Marzio Barbagli 
Storia di Caterina che per ott’anni vestì abiti da uomo 
(il Mulino, 2014)
Introducono e presentano Prof. Gian Paolo Romagnani e Prof.ssa Paola Di Nicola Caterina Vizzani per otto anni si era finta uomo per poter seguire, al riparo di un’identità maschile, la sua allora illecita inclinazione per le donne. Prendendo le mosse dal racconto di questo caso il libro traccia la storia dell’amore fra donne durante gli ultimi tre secoli: di come è stato vissuto ma anche di come è stato interpretato e giudicato dalla religione, dalla scienza, dal diritto. 

ORE 17.30 AULA 2.2 / PALAZZO DI LINGUE E LETTERE, SECONDO PIANO VIA SAN FRANCESCO 22 – VERONA 

Prof.ssa Anna Lorenzetti 
Diritti in transito. La condizione giuridica delle persone transessuali 
(FrancoAngeli, 2013) Interverranno Prof.ssa Alessandra Cordiano e Laurella Arietti del Servizio Accoglienza Trans (VR) Il volume offre un’analisi delle questioni che il “transito”, ossia il percorso di cambiamento da un sesso all’altro, determina, in particolare, quanto al diritto alla salute, alla famiglia – e dunque alle questioni che riguardano il matrimonio e la genitorialità – e al lavoro, ambito in cui sono frequenti trattamenti discriminatori.

DIP. TESIS TEMPO, SPAZIO, IMMAGINE, SOCIETÀ _ DIP. DI FILOSOFIA, PEDAGOGIA E PSICOLOGIA _ SCUOLA DI DOTTORATO INTERATENEO IN STUDI STORICI GEOGRAFICI E ANTROPOLOGICI (VERONA, PADOVA, VENEZIA) _ DOTTORATO IN SOCIOLOGIA E RICERCA SOCIALE _ CENTRO DI RICERCA POLITESSE - POLITICHE E TEORIE DELLA SESSUALITÀ _ COMITATOUNICO DI GARANZIA _SERVIZIO ACCOGLIENZA TRANS VERONA _MILK VERONA -LGBTCOMMUNITY CENTER 

Università di Verona: Approvazione del libretto alias per le/gli studentesse/i transgender

Università di Verona: Approvazione del libretto alias per le/gli studentesse/i transgender. Un passo avanti anche nella Verona ostile ai diritti delle persone Lgbt*. La nostra Università ancora una volta, si dimostra più avanti di anni luce degli amministratori e dei politici scaligeri. 

Verona - Dopo Padova, anche Verona adotta il "doppio libretto": dal prossimo anno accademico, gli studenti che hanno avviato la procedura per cambiare sesso ma non l'hanno ancora completata (o che, pur avendola conclusa, sono in attesa di un responso dall'ufficio anagrafe) potranno avere un'identità "Alias", per scongiurare episodi imbarazzanti e umilianti. Il provvedimento, approvato all'unanimità martedì 23 settembre dal Senato accademico su richiesta del Comitato unico di garanzia, consentirà agli studenti che "rettificano" il sesso di ottenere un duplicato del tesserino universitario con un nome fittizio da utilizzare in sede di esame, ma anche in biblioteca e in tutti i contesti che richiedono l'esibizione del badge. In altre parole, se "Maria" deciderà di diventare uomo, potrà presentarsi a docenti e compagni come "Mario", coerentemente col suo nuovo aspetto. E avrà anche a disposizione un tutor, che seguirà la sua carriera universitaria in collaborazione con la Direzione didattica.

BI-VISIBILITY DAY

Venerdi 26 settembre

Bi-visibility Day:
Evento dedicato a ricordare il giorno, in cui si festeggia la bisessualità, cioè il 23 settembre! Evento in collaborazione con Lieviti Verona!

Relatore della serata: Dott. Roberto Targon

dalle 20.30 Buffet
Contributo per buffet: 5 euro (esclusa consumazione)

per info: info@milkverona.it

MOVIMENTI LGBT - Palazzo Zorzi - Verona - 24 settembre 2014

Segnaliamo con piacere questo interessante incontro:
Minority politics, social movements and equal rights: the Italian inter-associative LGBT activism - Incontro seminariale organizzato nell’ambito del progetto “LGBT Act” finanziato dal FP7 dell’Unione Europea Marie Curie Actions n. 328404

MOVIMENTI LGBT 
modelli, strategie, etica della ricerca in contesto militante 

24 settembre 2014,
ore 15.00 Aula Riunioni - Palazzo Zorzi, secondo piano 

Lungadige Porta Vittoria 17, Verona 

Massimo Prearo, Marie Curie Fellow - Politesse / Università di Verona Discussant: Elisa A.G. Arfini, sociologa, ricercatrice – Università di Bologna Come fare la storia politica dei movimenti lesbici, gay, bisessuali e transgender (LGBT)? Nell’ambito del ciclo seminariale “Modus operandi” del Centro di ricerca Politesse (a.a 2014-2015), questo primo incontro propone una riflessione sulle logiche di implementazione della ricerca, basandosi sul caso dei movimenti LGBT francesi e italiani. Verranno discussi alcuni modelli teorici della sociologia dei movimenti sociali applicati alle mobilitazioni LGBT per evidenziarne il potenziale euristico e i limiti. Allo stesso tempo, si interrogheranno il posizionamento del soggetto della ricerca in un contesto militante e le forme di intervento e di partecipazione alle quali il ricercatore è chiamato in virtù di una presunta autorità accademica. Quali problemi di ordine epistemologico e metodologico implica la produzione di un sapere scientifico su forme di attivismo che mirano all’affermazione di un’autonomia politica? In altri termini, un’etica della non interferenza può rivelarsi praticabile e sostenibile? Politesse: Politiche e teorie della sessualità

Politesse: Politiche e Teorie della Sessualità
:: Scarica la locandina

Settimana dal 15 al 21 settembre


Martedi 16 settembre
ore 21:
EMOZIONI IN CORSA:

L'argomento della serata sarà:
QUANDO IL PREGIUDIZIO UCCIDE
Come l’autostima, i sentimenti e le emozioni vengano
fortemente compromessi dal pregiudizio omofobo



COS’E’ EMOZIONI IN CORSA:

Un gruppo di persone di ogni età che potranno trovare qui il bello del 
confronto, della condivisione, del consiglio che tanto a volte si desidera e non si sa mai come averlo.
Problemi di cuore? Indecisioni, conflitti, non riesco a capire il mio orientamento 
sessuale? Tanti quesiti e dubbi di cui si potrà discutere insieme.
Un MARTEDI al mese alle ore 21 alle 23 ci sarà questo “pulmino” dove salire e 
chiaccherare insieme con gioco e semplicità, grazie agli interventi degli psicologi:

Dott.ssa Cristina Comuzzi & Dott. Roberto Targon

Per info:

3479930496 dott.ssa Cristina Comuzzi
340 1683224 dott.Roberto Targon


Mercoledi 17 settembre
ore 21:

GRUPPO GENITORI RAINBOW
a cura di Ermanno Marogna

Il gruppo è costituito sia da genitori omosessuali (anche ex etero), genitori di figli omosessuali e transessuali 

ed anche da figli.

La partecipazione è libera e gratuita ma si raccomanda la puntualità.

Il gruppo è condotto da Ermanno Marogna  349 4641139. 


Venerdi 19 settembre

APERiCINEMA MILK

Ore 20:00 
APERICINEMA e BUFFET
Offerta contributo per la serata: Euro 3

Ore 21:00
Proiezione e a seguire dibattito
Film ancora da definire!

THE THING
From another world
(La cosa da un altro mondo)

USA - 1951 - RKO - 87 minuti
di Howard Hawks e Christian Nyby

SPECIALE SERATA FANTASCIENZA
QUEER VISION FROM ANOTHER WORLD

Attraverso un classico famoso della fantascienza, che probabilmente molti giovani non hanno mai visto, apriamo un dibattito più che mai attuale ai giorni nostri. In tempi di crisi come questi, dove i venti di guerra attorno a noi sono sempre più forti e con l’intolleranza, l’omofobia e l’esclusione sociale che crescono, ci chiediamo:

Come accoglieremo un eventuale visitatore da un altro mondo? La diversità è una ricchezza o una minaccia?

Il film rispecchia in pieno il clima post bellico da guerra fredda della fine degli anni 40 e l’inizio dei 50 del secolo scorso. Gli uomini di una base scientifica in Alaska scoprono sepolta sotto il ghiaccio un’astronave aliena con il suo passeggero. Da qui in poi il film si sviluppa con uno scontro, tra chi (i militari) vorrebbe eliminare subito l’alieno perchè costituisce una minaccia e invece chi (gli scienziati) vorrebbe comprenderne la natura e cercare una forma di dialogo. Certo, un essere che non si riproduce con il “naturale” rapporto maschio-femmina non può altro che essere una minaccia da distruggere.

#queercinemaverona #scifilgbt



Sabato 20 settembre

GRUPPO GIOVANI MILK

3, 2, 1... SI RIPARTE!

Vi aspettiamo al
1° incontro stagionale del GRUPPO GIOVANI MILK
dal tema: "VISIBILITY"
"In vista del Bi-Visibility Day (23 settembre), ne approfittiamo per discutere circa il tema della visibilità LGBT (gay, lesbian, bisex, trans) a Verona, ma non solo. Ci proponiamo inoltre di confrontarci e discutere insieme sul ruolo che noi giovani abbiamo all'interno della comunità LGBT e di quello che possiamo portare come nostro contributo"

Ingresso libero
Al termine aperitivo

Conduce: Giulia

Info:
Mail: giovanilgbt.verona@gmail.com
Tel.Giulia: 366.5922928

MILK AIRLINES

Sabato 13 settembreRiaprono le attività al Milk Center Verona!



ore 15.30
CONGRESSO PROVINCIALE ARCIGAY PIANETA URANO VERONA:
1) rinnovo degli organismi statutari del Comitato Provinciale;

2) modifiche statutarie;

3) situazione attuale e prospettive future del "Milk LGBT center" e programma di lavoro per il 2014/2015;

4) varie ed eventuali.

per ulteriori informazioni sul congresso vai su: www.arcigayverona.org





ore 18
APERITIVO




ore 20.30 
CENA LOMBARDO-VENETA

Menu:
Sfiziosi antipasti Lombardo Veneti
Risotto alla Pilota col Putel (Specialità Mantuana)
Risotto coi Piselli (si avete capito bene, Piselli:P) (Vegetariano, lo specifichiamo, che non si sa mai!!)
Piatti e contorni di verdure cotte, grigliate e fresche
Dolce variopinto dello Chef Peftu

Contributo: 

13 euro per il sostegno delle iniziative e
attività del Milk Center!!!!

PER PRENOTAZIONI CENA: 3806592086 o info@milkverona.it!!!

MILK Verona Lgbt Community Center

Il MILK Verona LGBT Community Center è un circolo Arci che si trova in Via Scuderlando, 137 in Borgo Roma a Verona
Vedi il nostro programma su: www.milkverona.it