CIRCOLO PINK VERONA - 25 APRILE 2009 PIAZZA BRA ORE 18.15

CIRCOLO PINK VERONA
64° anniversario della liberazione dal nazi-fascismo
Il 25 aprile è la festa della Liberazione
Chi ci ha regalato la libertà sta scomparendo ma i valori di quella lotta devono resistere.
Laicità, solidarietà, condivisione, diversità come ricchezza, partecipazione.
Se vogliono farci credere che sono solo parole, riducendo la nostra vita a mera sopravvivenza
o alla guerra fra poveri, reinventiamoci, ogni giorno, il 25 aprile.
Torniamo alle pratiche libere e creative di chi, paziente, tenta nuove rotte per trovare nuovi approdi.
E facciamo festa.
Sabato 25 aprile 2009 - Piazza_Bra_ore_18.15
Manifestazione in ricordo di tutte le vittime dei campi di concentramento
nazisti.La commemorazione si fa davanti al monumento che ricorda tutti i lager.
Tutta la cittadinanza è invitata.
Venerdì 24 aprile spazio all’ultima inaugurazione di A Memoria d’Arte, collettiva organizzata dal Circolo Pink di Verona in nove spazi cittadini e dedicata al 25 aprile, Festa della Liberazione nazionale dal regime nazi-fascista.

Un giorno prima dell’anniversario del 64° della Liberazione, A Memoria d’Arte fa tappa proprio al Pink, dove si esibirà anche il Quartetto di fisarmonica Ancia Libera. Alle ore 19, inaugura l’esposizione che vede coinvolto il padrino dell’iniziativa, l’ex partigiano nonagenario Vittore Bocchetta, gli scatti del partigiano Migaldi Tonino (deceduto), i lavori cromatici di sua figlia, Migaldi Daniela, e i bassorilievi di Bressan Massimo e Perezzani Ivan.
ore 19.00 inaugurazione con Bouffet e cena
ore 19.45 incontro con l'artista poeta Vittore Bocchetta, con proiezione video "Non dimenticare" di Vittore Bocchetta
ore 21.00 seguirà intrattenimento musicale con quartetto di fisarmonica "AnciaLibera"

Omosessualità e transessualità, il Circolo Pink e la curia veronese ne parlano all'Istituto Cotta di Legnago.

comunicato stampa
Cosa avranno mai da dire sull'argomento il vescovo Zenti e don Fasani?
Il circolo Pink di Verona è stato invitato dall'istituto G. Cotta di Legnago a partecipare a un incontro-assemblea con studenti e studentesse sul tema omosessualità/transessualità. Il Pink ha partecipato molte volte a incontri nelle varie scuole veronesi, fin qui nulla di strano. Il tema dell'omosessualità affrontato nei suoi vari aspetti ha da sempre avuto molto successo. La novità in questo caso è la controparte scelta dalla scuola per discutere con il circolo Pink: il vescovo di Verona mons. Giuseppe Zenti e don Bruno Fasani.
La scelta fatta ci ha stupito da subito, è la prima volta che ci ritroviamo una controparte religiosa in una assemblea di studenti che affronta il tema dell'omosessualità. Ci chiediamo francamente cosa abbiano da dire i due religiosi, e perché siano stati scelti dalla scuola, dato che la chiesa cattolica, a parte qualche sacerdote "illuminato", ha posizioni omofobe per quanto riguarda l'essere gay, lesbica e trans. Conosciamo perfettamente il loro pensiero e riteniamo che non abbiano nulla di positivo da aggiungere, se non ribadire quanto per secoli hanno diffuso.
Ci auguriamo comunque che il confronto con la scuola possa essere sereno e costruttivo.Le due assemblee organizzate al teatro Salieri di Legnago e al cinema Salus, sempre a Legnago,
saranno precedute dalla proiezione del film "Una giornata particolare" di Ettore Scola.
L'appuntamento è per lunedì 27 Aprile p.v. dalle ore 9.40 alle ore 12.30.
Il Circolo Pink di Verona

MILK Verona Lgbt Community Center

Il MILK Verona LGBT Community Center è un circolo Arci che si trova in Via Scuderlando, 137 in Borgo Roma a Verona
Vedi il nostro programma su: www.milkverona.it