Post

Polonia: Attivisti Lgbt denunciati per "Vilipendio" al Simbolo Nazionale

Il ministro dell'Interno governo polacco ha dato ordine alla polizia di perseguire gli attivisti LGBT+, che in occasione del Pride di Czestochowa hanno modificato il simbolo nazionale polacco inserendolo su una bandiera Rainbow. Gli attivisti saranno accusati di vilipendio per aver profanato il simbolo nazionale. Gli attivisti partecipavano alla prima sfilata dell'orgoglio (Pride) a Czestochowa, la città nel sud della Polonia, che con il il Monastero di Jasna Gora è sede di uno dei più importanti siti di pellegrinaggio cattolico del paese e d'Europa. 
Alcuni attivisti sono stati fotografati mentre mostravano l'Aquila Bianca, lo stemma nazionale della Polonia, sullo sfondo di una bandiera arcobaleno. E' scattata subito una denuncia su segnalazione di un gruppo di pellegrini indignati soprattutto perché la polizia non è intervenuta subito nell'arresto degli attivisti e nel sequestro dello striscione. Il ministro dell' Interno Joachim Brudziński ha poi rilasci…

I VOLTI DI ORLANDO. A due anni dalla strage del Pulse.

Verona intollerante...articolo su Verona IN

IL "GENDER", FACCIAMO CHIAREZZA - 6 Aprile 2018 a Zevio (VR)

Lesbians & Gays Support the Miners

ANARCOFEMMINISMO e ONTOLOGIA DEL TRANSINDIVIDUALE - UNIVERSITA' DI VERONA

ARCIGAY LANCIA "VOTOARCOBALENO"

Intervista a Monica Cirinnà: Berlusconi non è più liberale

Arcigay: Comunicato Stampa su grave fatto di censura veronese

Elezioni politiche e diritti LGBT* - Verso il 4 Marzo

Giornata della Memoria - Due iniziative Pianeta Milk

LO STATO CONTRO FRITZ BAUER - Speciale Giornata della Memoria

la donna è il pavimento, l'uomo è il muro e i Compagni Sodomiti